Loading...

La cellulite, come combatterla?

La cellulite non è solo un inestetismo, ma una vera e propria malattia del microcircolo.

Scopriamo come combatterla in modo naturale e senza assumere farmaci.
L’incremento della nostra dieta e la variazione del suo tenore calorico ci portano ad un aumento ponderale con sovraccarico degli organi predisposti alla elaborazione e digestione di ciò che mangiamo. Il nostro sistema metabolico rallenta e comincia ad accumulare tossine, che si infiltrano nei vasi e nel tessuto connettivo per dar luogo a quel processo infiammatorio cutaneo , che viene chiamato “cellulite” (si tratta di un disturbo prevalentemente femminile).

LA DIETA IPOTOSSICA
La dieta, pertanto, è uno dei fattori che possono dare origine alla cellulite.
Per combatterla è necessario adottare ed applicare una dieta ipotossica .

LE ALTRE CAUSE
Questa patologia può insorgere anche per altre cause, che vanno dalle predisposizioni genetiche, a cause ormonali, a depositi di grasso nel tessuto sottocutaneo, ad alterazioni vascolari che possono provocare ritenzione idrica, a disturbi intestinali (stipsi), al tabagismo accanito (fumo), all’uso
indiscriminato di alcool.

Di certo esiste una predisposizione genetica legata alla cellulite. È stato dimostrato che esistono particolari geni, che possono causare una marcata fragilità capillare, che è la causa primaria dell’infiammazione cellulitica.
Una scarsa efficienza della circolazione periferica produce ritenzione idrica e la formazione di edemi linfatici, principali imputati del processo infiammatorio che dà luogo alla cellulite.

RIMEDI FITOTERAPICI
La stasi venosa e il conseguente ristagno di liquidi promuovono un accumulo di tossine, che può essere rimosso con un buon drenaggio.
Questa tecnica terapeutica aiuta il nostro organismo ad eliminare tutte le nostre scorie metaboliche utilizzando principi attivi naturali .
Con il drenaggio si possono utilizzare:

Per depurare: tarassaco, cardo mariano, fumaria;

– per ridurre la ritenzione idrica: ortosiphon, gramigna, pilosella;

– per migliorare il microcircolo: centella, rusco, ginkgo biloba;

– per diminuire di peso: fucus (alga), ananas.

L’utilizzo personalizzato di questi rimedi può migliorare in maniera efficace tutte quelle problematiche fisiologiche che la patologia cellulitica ha instaurato nel nostro organismo.

Il nostro Laboratorio della Farmacia propone:

– Biodrena, un integratore alimentare a base di succo di Mela, succo di Prugna, Tè verde, Tarassaco, Lespedeza, Finocchio, Equiseto, Pilosella, Ortosifon, Meliloto e Tamarindo.

Il Tamarindo e il Tarassaco facilitano la regolarità intestinale.

Il Tè verde, la Lespedeza, la Pilosella, il Finocchio, il Meliloto e il Tarassaco favoriscono l’ eliminazione dei liquidi in eccesso .

– La crema Trattamento cellulite, un’emulsione che stimola la microcircolazione capillare favorendo il drenaggio dei liquidi e delle scorie nel tessuto sottocutaneo.
Questa formulazione innovativa presenta un’ottima efficienza a livello topico basata sull’azione sinergica di principi attivi come Visnadina (azione venotonica), Caffeina (azione lipolitica) e Coleus Forskohlii (azione lipolitica).
Usata in modo continuativo, contribuisce a contrastare gli inestetismi cutanei della cellulite, rassodando e idratando la pelle del corpo.

Per migliorare l’azione del Trattamento Cellulite si può utilizzare il Trattamento Esfoliante Dermico applicandolo almeno 2 volte alla settimana alla sera; questo permetterà di preparare al meglio la pelle del corpo a ricevere i principi attivi della crema di trattamento.
Per completare il tuo gesto quotidiano di benessere e bellezza con l’integrazione specifica del nostro Laboratorio: Cell Drena e Microcircolo, degli integratori a base di Centella in grado di contrastare gli inestetismi della cellulite e migliorare la funzionalità del microcircolo.

LA MEDICINA OMEOPATICA

Anche la medicina omeopatica può essere di valido aiuto per combattere la cellulite.
Anzi, dal momento che questa tecnica terapeutica tende a curare il malato, non solo la malattia, spesso utilizzando il rimedio “costituzionale” del soggetto interessato, si arriva a risultati molto più efficaci e duraturi .

Il grande rimedio omeopatico della patologia cellulitica è “Natrum sulfuricum”, definito da alcuni testi “la montagna di cellulite”.
È un rimedio che deve essere consigliato da un farmacista preparato , perché funziona bene solo ad alta diluizione, pertanto il consiglio del suo utilizzo deve essere dato solo dopo un’attenta valutazione costituzionale.
L’omeopatia, con le sue tinture madri e le bioterapie ad essa collegate, esplica un ruolo specifico e fondamentale per combattere la cellulite perché utilizza principi attivi, che agiscono in maniera armonica e non aggressiva e che sono dotati, inoltre, del famoso “fitocomplesso”, mix di sostanze altamente attive in grado di modulare la risposta terapeutica ottimizzando i risultati finali.

X